altCOSA PUOI FARE CON LA LAUREA TRIENNALE IN BIOTECNOLOGIE?
La laurea di primo livello (L- ) dà diritto alla qualifica accademica di dottore.
 

Informatore scientifico del farmaco

Figura che si occupa di fornire informazioni tecniche ai medici di base e specialisti, riguardanti le linee farmacologiche dell’azienda di riferimento.

 

Scientific Area Specialist

Figura che si occupa di fornire informazioni scientifiche solo di alcune linee di farmaci (ad esempio: farmaci oncologici) di cui hanno una conoscenza approfondita degli aspetti molecolari.

 

Il tecnico di laboratorio (ma non tecnico di laboratorio biomedico, ove occorre una laurea specifica)

Il laureato triennale può svolgere il ruolo di tecnico nei laboratori di analisi del settore agro-alimentare, ambientale, della ricerca e dell’industria del farmaco. Per svolgere la mansione di tecnico di laboratorio biomedico bisogna conseguire la laurea triennale in Tecniche di Laboratorio Biomedico (laurea SNT/3 )

 

Dipendente di una parafarmacia o proprietario di una parafarmacia. Ma non titolare (perché per quello occorre l’iscrizione all’albo dei farmacisti)ai sensi del art.5 comma 2 della legge 4 agosto 2006 n°248, " La vendita di cui al comma 1 È consentita durante l'orario di apertura dell'esercizio commerciale e deve essere effettuata nell'ambito di un apposito reparto, alla presenza e con l'assistenza personale e diretta al cliente di uno o più farmacisti abilitati all'esercizio della professione ed iscritto al relativo ordine”. Per cui un biotecnologo può essere proprietario di una parafarmacia (in quanto attiene la proprietà) oppure lavorare come dipendente ma sempre in presenza di un farmacista abilitato ed iscritto all'ordine.

 

Master di primo livello

Corsi di approfondimento in svariate discipline (es. biotech menagement, biotecnologie genetiche per la sicurezza ed i prodotti alimentari etc) richiesti da aziende per specifiche mansioni.

 

Accedere ai concorsi della pubblica amministrazione

laddove si richiede una specifica laurea triennale o un vecchio diploma di laurea (circolare del 27 dicembre 2000 e legge Brunetta Schema dlgs attuazione legge 15/2009 Cdm 9.10.2009)

 

Iscriversi nella sezione B (junior) dell’albo professionale dei biologi

 

Iscriversi nella sezione B (junior) dell’albo professionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali per il settore biotecnologico agrario (classe di laurea L-1 e L-2 biotecnologie).

Specialmente se in possesso di una laurea triennale in biotecnologie agrarie, per saperne di più si consiglia di visionare il regolamento al sito www.agronomiforestalifi.it/.

 

Agrotecnico laureato previa iscrizione all’albo degli Agrotecnici e Agrotecnici laureati

Tramite una convenzione firmata da FIBio il 23-06-2011, (invito-conferenza.pdf) i laurea-ti triennali in biotecnologie L-1 ed L-02, possono conseguire la qualifica di Agrotecnico Laureato, previo superamento dell’Esame di Stato, dopo aver conseguito sei mesi di tirocinio professionale e non più due anni. Come per l’albo dei giornalisti, L’iscrizione all’Albo degli Agrotecnici e Agrotecnici Laureati non esclude l’esclusione dell’iscrizione all’Albo dei Biologi. Per maggiori dettagli sull’argomento “agrotecnico”, si può consultare la sezione “DOMANDE E RISPOSTE (FAQ)” del nostro sito.

 

Giornalista pubblicista

Giornalista pubblicistaAi sensi della Legge 148/2011, le cui direttive entrano in vigore dall’Agosto 2012, per l’Ordine dei Giornalisti un aspirante giornalista pubblicista per poter sostenere l’esame di stato, deve essere in possesso di un QUALSIASI titolo di studio TRIENNALE (eccezion fatta per le lauree in Lettere e Giornalismo, requisiti base per i giornalisti professionisti) ed aver svolto un tirocinio retribuito finalizzato al conseguimento dell’esame di stato presso una testata registrata (cartacea o web) non inferiore ai 18 mesi. Pertanto i biotecnologi in possesso di laurea triennale L-1 ed L-02, e di conseguenza tutti i biotecnologi in possesso di laurea specialistica, possiedono i requisiti per poter aspirare a tale carriera.

 

 

 

 

COSA PUOI FARE CON LA LAUREA SPECIALISTICA IN BIOTECNOLOGIE?

i laureati del nuovo ordinamento specialistico (LS) hanno titolo di laureato specialista e qualifica di Dottore Magistrale. I laureati dell’ ordinamento magistrale (LM- ) hanno titolo di Laureato Magistrale e qualifica di Dottore Magistrale.

 

Oltre le mansioni che si possono svolgere con la laurea triennale:

 

Iscriversi alla sezione A (senior) dell’Albo professionale dei biologi

Smentiamo qui la voce falsa diffusa da altri di un albo professionale dei biotecnologi che purtroppo non esiste, se non come elenco di biotecnologi che hanno conseguito la laurea (che è cosa ben diversa). Gli Albi Professionali legalmente riconosciuto sono solo quelli che rilasciano una qualifica previo superamento dell’Esame di Stato, che ha modalità ben precise e regolamentate dagli organi appositamente istituiti da ciascun ordine (es: biologi, giornalisti, agrotecnici, agronomi, ecc).

 

Iscriversi alla sezione A (senior) dell’albo professionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali per il settore biotecnologico agrario (classe di laurea 7/S e LM-7 biotecnologie agrarie), al conseguimento del titolo di dottore agronomo e dottore forestalePer saperne di più, si visioni il regolamento al sito www.agronomiforestalifi.it/

 

Clinical Research Associate (CRA)

La principale funzione di un Clinical Research Associate è di monitorare gli studi clinici. Il CRA può lavorare direttamente con lo Sponsor dello studio clinico come freelancer indipendente o in una CRO (Contract Research Organization).

Un CRA deve garantire che lo studio sia effettuato in base al protocollo clinico, controllare le attività cliniche del sito della ditta, fare visite on-site, rivedere i CRF (Case Report Form) e interfacciarsi con gli investigator (i medici).

Per poter diventare clinical research associate è in genere necessario avere una laurea in scienze della vitae una buona conoscenza delle Good Clinical Practice e delle leggi locali in ambito di studi clinici. In Europa le linee guida per la conduzione degli studi clinici sono raccolte nella EudraLex.

 

Clinical Monitor (CM)

È la figura professionale che gestisce il monitoraggio degli studi clinici di fase II, III, IV per diverse aree terapeutiche in conformità con le procedure/GCP di riferimento. Occorre avere anche una buona conoscenza della lingua inglese (scritta e parlata) e una buona conoscenza del pacchetto Office (Word, Excel, PowerPoint).

 

Product Specialist per aziende biotecnologiche e sanitarie

Il Product Specialist è responsabile del fatturato di un’area geografica esclusiva, entro la quale gestisce a 360° la promozione, l’acquisto e la vendita di linee di prodotti elettro-medicali rivolti alle strutture sanitarie. Di cui cura gli aspetti tecnico-scientifici e commerciali, monitorizza il mercato ed applica le strategie commerciali più appropriate.
Frequenta le strutture ospedaliere per incontrare i chirurghi, presentare il prodotto e far loro una consulenza tecnica all’acquisto dello strumento direttamente in sala operatoria, a seguito di un’accurata formazione garantita dall’azienda. Altro suo compito è quello di gestire le trattative commerciali con le strutture sanitarie, coordinando l’eventuale partecipazione dell’azienda a gare di appalto per forniture ospedaliere.

Ha una corsia preferenziale in questo ruolo il biotecnologo con laurea specialistica/ magistrale che hanno frequentato nel post-laurea corsi/master in materie economiche, con un’ottima conoscenza dell’inglese, disponibili a frequenti spostamenti.

 

Master di secondo livello

Corsi di approfondimento in svariate discipline richiesti da aziende private per svolgere specifiche mansioni.

 

Dottorato di ricerca

I corsi di Dottorato di Ricerca sono percorsi didattici finalizzati all’attività di ricerca. I corsi sono regolamentati e ordinati dai singoli atenei e hanno una durata triennale, talvolta quadriennale, previo superamento di un concorso pubblico. Il Dottorato di Ricerca è un titolo necessario per intraprendere la carriera accademica universitaria, in cui il tipico avanzamento è il seguente: Laurea – Dottorato di Ricerca –Ricercatore – Professore Associato – Professore Ordinario, con relativi concorsi per passare di livello in livello. Nel settore privato può essere un titolo valutabile per le aziende che svolgono attività di ricerca.

 

Scuole di specializzazione

I biotecnologi possono accedere alle scuole di specializzazione di Area Medica aperte ai non medici (Biochimica clinica, Patologia clinica, Genetica Medica, Farmacologia e Tossicologia, Scienze dell’Alimentazione) previo superamento dello specifico concorso di ammissione, bandito dai singoli atenei. Il titolo conseguito con la specializzazione è necessario per partecipare ai concorsi dirigenziali banditi dal Servizio Sanitario, per rivestire incarichi dirigenziali in laboratori privati e lo svolgimento di alcune attività libero professionali.

 

Insegnamento

Il laureato specialistico/magistrale in biotecnologie può partecipare ai concorsi per la classe d’insegnamento: Codice A060- Scienze naturali, chimica e geografia, microbiologia.

Il laureato in biotecnologie agro-industriali anche per la classe d’insegnamento: Codice A057-Scienza degli alimenti.

 

L’informatore scientifico del farmaco

Grazie a F.I.Bio, il laureato vecchio ordinamento in biotecnologie ad indirizzo medico farmaceutico e veterinario o il laureato nuovo ordinamento con laurea della classe 9/s o laurea magistrale LM-9 può fare l' informatore scientifico del farmaco ai sensi del D.M. 3/08/2007.

 

Nutrizionista

La laurea quinquennale (magistrale o specialistica) in biotecnologie e l’ iscrizione alla sez. A dell’albo dei Biologi previo superamento dell’esame di stato permettono al biotecnologo di svolgere tale attività.

 

Concorsi nei RIS dei Carabinieri

I laureati quinquennali in biotecnologie (qualsiasi indirizzo) grazie ad una battaglia legale condotta da F.I.Bio., possono partecipare ai concorsi per i ruoli tecnico-logistici dei Carabinieri (reparti investigazioni scientifiche) come è possibile vedere anche dai bandi pubblicati sul sito dell’Arma dei Carabinieri. http://www.carabinieri.it/Internet/.

 

Concorsi nella Polizia scientifica

Obiettivo raggiunto da FIBio, dopo estenuanti anni di lotta, con l'inserimento della laurea in biotecnologie, tra quelle ammesse a concorrere nel bando del 14/04/2015 per l'accesso ai ruoli della polizia scientifica.

 

Concorsi per la Marina militare

Laddove è richiesta espressamente la laurea specialistica (classi 7/S, 8/S e 9/S o LM-07, LM-08 ed LM-09). Per questi concorsi inoltre il più delle volte è richiesta l’iscrizione all’Albo dei biologi.

 

Venditore per apparecchiature elettromedicali, nel settore tricologico e per rappresentanza di prodotti erboristici

È un requisito preferenziale per le industrie che lavorano in questo settore, poiché si ha già conoscenza di fisica nucleare, diagnostica per immagini, chimica, biochimica, biologia. Poiché non c’è una normativa specifica a riguardo, per alcune ditte anche la sola laurea triennale può essere sufficiente per lo svolgimento di una tale mansione.

 

Accedere ai concorsi della pubblica amministrazione

laddove si richiede una specifica laurea specialistica o una laurea quinquennale del vecchio ordinamento. In questi casi l’aver conseguito dottorati di ricerca e scuole di specializzazione danno al candidato punti in più ai fini del concorso stesso (circolare del 27 dicembre 2000 e legge Brunetta Schema dlgs attuazione legge 15/2009 Cdm 9.10.2009).

 
 Concorsi per ruoli dirigenziali nel SSN
i biotecnologi iscritti alla sez. A dell'albo dei biologi ed in possesso di una scuola di specializzazione post-laurea possono, grazie alla FIBio, partecipare ai concorsi per i ruoli di dirigente Biologo nel Servizio Sanitario Nazionale (ASL).

 

 

Mariah Carey Nude Photos Sexy nude shots of an American singer and producer Mariah Carey from Instagram. fappening - TheFappening leaked photos Rita Ora In fact, we let our Australian customers buy Viagra online twenty for seven and can even offer overnight delivery if you are in a hurry to get your sex life restarted

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più sui cookies che usiamo e come cancellarli vedi la nostra privacy policy.

  accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information